Assicurazione moto temporanea

Anche le motociclette rientrano nella categoria dei veicoli sottoposti all’obbligo di assicurazione per la responsabilità civile contro terzi, ma non è sempre facile, così come per gli automobilisti, decidere quale sia la formula più adatta alle nostre esigenze, o comunque quella che concilia perfettamente i nostri bisogni e il nostro prezzo psicologico. Poiché molto spesso esistono sostanziali differenze tra le tariffe applicate dalle varie compagnie assicurative, quando si tratta di scegliere la polizza più conveniente, è importante richiedere diversi preventivi, e per ognuno conoscere ed esaminare con attenzione tutte le clausole e le postille contrattuali, in modo da orientarsi solo sulla compagnia che meglio risponde alle proprie aspettative.

Il costo di una polizza viene calcolato sulla base di numerosi parametri. Alcuni di questi parametri sono fissi, sebbene il prezzo applicato da ciascuna compagnia può comunque variare caso per caso; basti considerare il fatto che, universalmente, i giovani pagano più degli adulti e gli uomini più delle donne; una discriminante importante è rappresentata dal luogo di residenza, fino ad arrivare a parametri più o meno variabili, legati soprattutto a servizi opzionali offerti dalla singola compagnia.

Per quanto riguarda la durata del contratto, oltre alla classica formula annuale, per i motociclisti esiste anche la cosiddetta assicurazione moto temporanea: tutta una gamma di opzioni tra cui scegliere la polizza più adatta alle proprie esigenze. In alcuni casi queste opzioni sono disponibili anche per le polizze RC auto, ma nello specifico, per le motociclette si tratta di pratiche molto più diffuse, soprattutto perché per una compagnia assicurativa risarcire i danni provocati da una moto è finanziariamente più vantaggioso rispetto a un veicolo a quattro ruote e d’altro canto esse mettono per una volta d’accordo un po’ tutti, nella misura in cui risultano essere molto convenienti anche per i proprietari.

Vediamo un po’ più nel dettaglio in cosa consistono esattamente queste assicurazioni temporanee moto in modo da capire quale conviene scegliere in base alle proprie esigenze.

Assicurazione moto semestrale

Se, per esempio, il ciclomotore si utilizza unicamente nei mesi estivi, le assicurazioni moto semestrali sono ideali. Viceversa, se la moto è il principale mezzo di locomozione, una polizza moto semestrale può essere poco conveniente in termini economici e sarebbe preferibile scegliere un’assicurazione annuale.

Assicurazione moto trimestrale

Chi invece vuole partire per una vacanza on the road su due ruote, può scegliere un frazionamento trimestrale, al fine di tutelare la moto soltanto per pochi mesi in modo da poter farne un uso libero durante l’estate salvo poi riporre il proprio veicolo in garage senza dover pagare anche il resto dell’anno.

Assicurazione moto mensile

È possibile stipulare una copertura assicurativa per un solo mese, il costo è davvero irrisorio e si rivelano molto utili nel caso di utilizzi per periodi brevissimi (potete addirittura stipulare un’assicurazione giornaliera moto, se ne avete la necessità).

Oltre alle polizze moto temporanee, la cui tariffa è relativa alla durata del contratto (potete richiedere maggiori informazioni sull’assicurazione moto temporanea online o rivolgendovi direttamente alla vostra compagnia di fiducia), esistono almeno altre due categorie molto interessanti:

Assicurazione moto a consumo

Questa tipologia di prodotto prevede una parte del premio che, fissa, deve essere corrisposta alla firma del contratto. La seconda parte invece, viene calcolata a fine anno in base ai chilometri che il contraente ha percorso. Questa formula presenta aspetti convenienti ma solo qualora non si dovesse utilizzare il veicolo quotidianamente. In questi casi è preferibile un’assicurazione temporanea scooter o la classica annuale.

Assicurazione moto a km

Molto simile alla precedente, con una polizza moto a Km si paga solo quando la moto viene utilizzata: vantaggiosa per chi si sposta solo nel week end.

Mentre una polizza moto temporanea può rivelarsi molto utile laddove gli utilizzi del veicolo sono regolari e concentrati in determinati periodi dell’anno, le assicurazioni a consumo prevedono un pagamento solo nel momento dell’utilizzo.

Una buona alternativa all’assicurazione moto a tempo è anche l’assicurazione moto sospendibile, con la possibilità di sospendere il pagamento della polizza fino a un massimo di dodici mesi, utile anche nel caso in cui dovete sostituire o demolire la vostra moto.

Vedi anche:

Leave a Reply