Come spendere meno sull’assicurazione casa?

Le polizze assicurative sulla casa coprono una lunga serie di rischi cui possono essere soggetti vari tipi di immobile: esistono assicurazioni case di proprietà, per case in affitto, condomini, fabbricati rurali, locali commerciali e via dicendo. Le coperture più comuni, nonché più frequenti – sono quelle relative ai danni accidentali provocabili a terzi, partendo in generale dalla cosiddetta responsabilità civile verso terzi (e/o verso prestatori di lavoro, nel caso delle aziende), fino alle più specifiche polizze contro il furto e lo scasso, agenti atmosferici ed eventi catastrofici, incendi e danni materiali.

Ogni compagnia assicurativa offre particolari garanzie e servizi che, pur sembrando simili tra loro, in realtà spesso si differenziano notevolmente nella loro interpretazione. Chi decide di ricercare la propria assicurazione casa on line, potrà farsi un’idea più chiara a riguardo, poiché durante la disperata ricerca dell’assicurazione meno cara, avrà modo di entrare in contatto con molteplici realtà e tantissime compagnie, ognuna pronta a offrire assicurazioni case convenienti; ma online sarà possibile trovare anche migliaia di articoli, recensioni e pareri, di persone disposte a regalare idee per risparmiare sull’assicurazione casa.

Tuttavia, trattandosi di polizze facoltative e personalizzabili, è raro trovare un’assicurazione poco cara; l’unico modo per ridurre i costi dell’assicurazione casa è quello di attuare una serie di piccoli accorgimenti per aggirare l’ostacolo del premio troppo alto. In questo modo, ci sembrerà di risparmiare sull’assicurazione casa, quando invece stiamo semplicemente ottimizzandone i costi, il che non rappresenta una cattiva consolazione!

Come spendere meno sull’assicurazione casa?

Una domanda che tutti si pongono è: “Come ridurre i costi dell’assicurazione casa?” Lungi dall’invitarvi a un comportamento scorretto e fraudolento, anche perché arrivereste veramente poco lontano con le assicurazioni, i cui agenti sono ben addestrati a rilevare comportamenti sospetti, vogliamo offrirvi qualche spunto per individuare quali e quante possibilità avete di pagare un’assicurazione meno cara.

Sistemi di sicurezza

Il primo e più importante elemento, forse uno dei pochi “reali”, utile a far scontare l’assicurazione sulla casa, è il possesso di un impianto di sicurezza. Quando si è in presenza di cosiddetti sistemi di sicurezza passivi, cioè porte e finestre blindate, inferriate, vetrate blindate, e altro, gli sconti saranno minimi; ma se esistono sistemi di antifurto avanzati, ossia sistemi di sicurezza attivi, come sirene, telecamere, sensori perimetrali o addirittura sistemi di antifurto con tele-collegamento alle forze dell’ordine, gli sconti possono essere anche sostanziosi.

Assicurazione Valore Intero o Primo Rischio Assoluto?

La scelta tra queste due forme di assicurazione, viene talvolta imposta dalle compagnie assicurative, ma può anche capitare che sia l’assicurato a scegliere liberamente il tipo di garanzia che preferisce. La formula a “valore intero” copre la totalità delle cose assicurate e quindi il valore assicurato deve corrispondere al valore dei beni assicurati (valore assicurabile). Se il valore assicurato è inferiore, in caso di sinistro, l’assicurato dovrà pagare di tasca sua una parte dei danni. La forma a “primo rischio”, invece, prevede che la compagnia risarcisca non la totalità, bensì una parte del valore, il cui importo verrà stabilito in sede di sottoscrizione. Quest’ultima modalità è più economica rispetto alla prima e può garantire un notevole risparmio. In altre parole, se siete solo relativamente interessati all’incolumità del servizio di porcellana di vostra suocera o alla moto anni 20 di vostro nonno parcheggiata da anni in garage, se possedete solo pochi oggetti preziosi a cui tenete veramente e se la maggior parte del “valore” intrinseco della vostra casa non può essere rubato o danneggiato, non ha alcun senso spendere di più per una copertura a valore intero.

Rateizzazione o unica soluzione?

Un ultimo suggerimento è relativo alla scelta della modalità di pagamento del premio. Per comodità, a volte per necessità, si sceglie di pagare l’assicurazione in (più) piccole rate mensili piuttosto che in unica soluzione anticipata. Naturalmente, maggiore è il numero delle rate, maggiore sarà l’importo degli interessi calcolati. Quindi, se possibile, scegliete di pagare il premio in unica soluzione, al fine di godere di un notevole risparmio, almeno nel lungo periodo.

Leave a Reply